News


Scambi culturali e scientifici con i florovivaisti delle Fiandre


PISTOA - 


Sottoscritto un protocollo di intesa tra la Provincia di Pistoia e i rappresentanti dei produttori florovivaistici delle Fiandre, che oggi completano la visita in questi giorni alle realtà produttive della nostra provincia, su invito dell'Associazione internazionale produttori del verde "Moreno Vannucci". La delegazione fiamminga è stata guidata da Marleen Mehuys, addetto economico delle Fiandre e dal direttore del Consiglio economico della regione delle Fiandre Orientalei, De Steur.

L'accordo è stato sottoscritto l'altra sera all'Hotel Croce di Malta di Montecatini, al termine di un incontro conviviale, al quale hanno partecipato,tra gli altri, l'assessore provinciale all'agricltura Antonio Abenante e il segretario generale della "Moreno Vannucci", Renzo Benesperi. '"La povincia di Pistoia e quella delle Fiandre orientali - si legge nel protocollo - costituiscono due dei più significativi distretti del florovivaismo europeo. Da molti anni sono intrecciati rapporti fra gli operatori delle due realtà ed oggi è possiblile immaginare una collaborazione più solida ed istituzionalizzata fra i due distretti, finalizzata alla realizzazione di attività comuni di ricerca, di reciproci scambi culturali e scientifici a partire dalla formazione dei nuovi operatori e dei tecnici per il florovivaismo. Inoltre si intende sviluppare le attività di partnership anche con altri distretti produttivi europei".


Si parla, infatti, di allargare la cooperazione anche all'Ungheria. Un primo programma di attività prevede, tra l'altro, la ricerca di nuovi metodi di imballaggio e trasporto delle piante ornamentali e la ricerca di nuovi mercati e creazione di nuove occasioni di consumo delle piante ornamentali. Prevista anche l'organizzazione di un congresso internationale dei progettisti del paesaggio e del giardino e la costituzione di un club europeo del verde.


Patrizio Cecarelli


(24 ore Pistoa, Domenica 15 giugno 2003, VII La Nazione)